Campi francescani 2015

Questo articolo è anche disponibile in: enEnglish (Inglese)

Grida la vera libertà!

Campo Adolescenti

12 – 18 Luglio

Anni:

14

17

La proposta che il Villaggio offre agli adolescenti è quella di un Campo francescano.

Si tratta di un tempo privilegiato per vivere alcune esperienze molto importanti: l’amicizia, il gioco, la preghiera, la vita sacramentale, la collaborazione, l’ascolto, il confronto, il servizio, la natura… attraverso uno stile evangelico di semplicità e di fraternità.

Il Campo ha come riferimento costante la Parola, che è Gesù, e la figura di S. Francesco d’Assisi, testimone di vivida eloquenza.

La settimana è articolata così:

  • Alcune camminate nella natura incontaminata dei boschi del Parco del Casentino, dove Camaldoli e La Verna sono solo alcune mete raggiungibili dal Villaggio. Le escursioni sono sempre momenti preziosi di divertimento e di crescita.
  • Lavori di gruppo guidati da un animatore: è il momento del confronto, dell’approfondimento, del chiarimento e, perché no, anche della crisi… quella che mette in ricerca.
  • Tempi personali di silenzio e di riflessione. Il cosiddetto “deserto” e l’opportunità di un confronto individuale, sono le tappe essenziali per venire in contatto profondo con ciò che abita nel profondo (desideri, sofferenze, paure, ribellioni…) e poterlo comprendere e vivere nella fede. Quando la fede si sporca di vita e la vita si illumina di fede… lì è possibile dire a Dio il proprio “sì”.
  • La liturgia (la preghiera del mattino e la S. Messa) e i sacramenti (ricevere l’Eucaristia e vivere la Riconciliazione) attingono direttamente all’Amore smisurato di Dio. È una relazione viva e vera che trasforma.
  • La fraternità, nello spirito tipicamente francescano, colora tutta la giornata con le tinte della gioia e della pace.

 

Grida la vera libertà!

Proveremo ad indicare ai ragazzi la via per scoprire e vivere la vera libertà, quella che si trova solo in Gesù e che loro desiderano e chiedono e cercano con un’urgenza spesso frenetica.

Incontreremo Gesù e il modo in cui ha liberato il cuore dell’uomo: ha fatto proposte molto esigenti, ha intercettato la domanda profonda di amore e vi ha dato risposta, ha inaugurato un nuovo stile di vita… compiendo fino all’estremo ciò che annunciava.

Incontreremo San Francesco e ascolteremo cosa ha gridato al suo tempo e al mondo con la sua vita: ha gridato la sua testardaggine nel desiderare cose grandi, ha gridato il suo coraggio nel prendere vie nuove, ha gridato la sua fede radicale e innamorata, ha gridato la sua passione per il creato al cui centro c’è l’uomo sotto lo sguardo amorevole del Padre. Francesco d’Assisi ha gridato senza far rumore, come Gesù, ma la sua voce ha cambiato la storia e ancora oggi echeggia splendida in milioni di cuori e di vite.

Note

  • Fascia d’età: la proposta si rivolge a ragazzi/e dai 14 ai 17 anni compresi. Non si accettano fuori quota.
  • I partecipanti saranno alloggiati in pensione completa presso il Villaggio San Francesco: ragazzi e ragazze dormiranno in camerate separate, ognuna con propri servizi igienici. Ad ognuno è chiesto di portare sacco a pelo o lenzuola, asciugamani e occorrente personale di toilette.
  • Abbigliamento: comodo e sportivo; poiché al Villaggio può arrivare a fare piuttosto freddo anche in estate è meglio portarsi qualche indumento più pesante; consigliati gli scarponi da montagna per le passeggiate.
  • Necessario per le escursioni: zaino, borraccia, cappellino.
  • Al Villaggio non c’è connessione Internet e non tutti gli operatori di telefonia mobile danno sufficiente copertura (la TIM garantisce la miglior copertura).
  • Il telefono fisso del Villaggio non può essere usato né per chiamate in entrata, né in uscita di carattere personale, salvo evidenti situazioni di urgenza.

COSTO DEL CAMPO, comprensivo di vitto, alloggio e spese di segreteria è di €180,00. Sono esclusi i viaggi di andata e ritorno, e ogni extra non indicato.

SCONTO per i FRATELLI/SORELLE: Ogni II, III… fratello paga una quota di €150,00.

INIZIO DEL CAMPO: il 12 LUGLIO (si chiede di arrivare al Villaggio ENTRO LE ORE 11.30); IL CAMPO SI CONCLUDE NEL PRIMO POMERIGGIO DEL GIORNO 18 LUGLIO, non oltre le ORE 15.30

I ragazzi e le ragazze vivranno un’esperienza di incontro con coetanei provenienti da altre realtà: è opportuno quindi prepararli a non chiudersi nel gruppetto di provenienza e ad essere disponibili ad eventuali suddivisioni che ci saranno in gruppi e/o squadre, che sicuramente divideranno i gruppi di provenienza, ma che faciliteranno nuove amicizie.

Durante il Campo francescano per adolescenti:

  • Si richiede 1 accompagnatore maggiorenne per i ragazzi ed 1 accompagnatrice maggiorenne per le ragazze. Nel rapporto indicativo di 1 accompagnatore ogni 10 ragazzi/e.
  • Se il numero dei ragazzi o delle ragazze del proprio gruppo fosse estremamente esiguo, l’organizzazione può prendere in considerazione la possibilità che non siano accompagnati da un referente maggiorenne. Questa eventualità dipende anche dal numero complessivo degli accompagnatori.
  • Non si accetteranno le prenotazioni di gruppi privi di accompagnatore.
  • Se tra gli accompagnatori ci fossero sacerdoti, religiosi e religiose anche ad essi è chiesta la completa condivisione del programma del Campo; sapendo per tempo della loro eventuale presenza e previa loro richiesta, l’organizzazione proverà a garantire un posto letto diverso dalla camerata.
  • Gli accompagnatori devono essere persone mature e responsabili capaci di garantire la disciplina del gruppo che accompagnano (per es. che nelle camerate sia rispettato il silenzio, il riposo e la serietà durante la notte da parte dei propri ragazzi; significa che gli accompagnatori dormiranno in camerata con i ragazzi); saranno quindi i referenti diretti nel caso di eventuali problemi o difficoltà.
  • Agli accompagnatori potrebbero essere richieste forme di collaborazione nella gestione e nell’animazione di alcuni momenti del Campo, ma sempre come affiancamento agli organizzatori. Per questo verrà inviato per tempo il programma dettagliato del Campo.

Per eventuali spostamenti durante il Campo potrebbe essere necessario l’uso dei mezzi propri con cui i gruppi sono venuti al Villaggio. In questo caso non è previsto alcun tipo di rimborso (carburante…) da parte dell’organizzazione.

Per l’iscrizione è necessario prendere contatto inviando una prima e-mail descrittiva del numero dei partecipanti (quanti ragazzi e ragazze), del tipo di gruppo (parrocchia, associazione, movimento…), della provenienza e del numero degli accompagnatori; successivamente verrà chiesto di compilare dettagliatamente il modulo di iscrizione.
Il regolamento del Villaggio si può scaricare nell’area download

Una questione d’Amore:

adulti nella fede in Gesù Cristo!

Campo Giovani-Adulti

9 – 16 Agosto

Anni:

28

38

Sempre più spesso ci sono giovani uomini e donne che custodiscono il desiderio di continuare un cammino cristiano, condividendo con altri coetanei il proprio vissuto e quanto lo Spirito suscita nel loro cuore, ma non di rado si scontrano con una proposta ecclesiale che sembra destinare quasi tutte le proprie energie ad altre “fasce d’età”: bambini, adolescenti, giovani, famiglie… Perciò in questi fratelli e sorelle può instillarsi il dubbio che non ci sia un posto per loro nella Chiesa, se non in quelle dimensioni più personali/individuali costituite dalla preghiera, dalle devozioni e dalla vita liturgica e sacramentale. In coloro poi nei quali la domanda vocazionale è ancora aperta, tutto ciò può assumere tinte di vera sofferenza, poiché la tentazione ricorrente è quella di sentirsi in ritardo rispetto ad un treno che ormai è passato. Ma per fortuna non è così!

La proposta di un Campo francescano per giovani-adulti nasce dalla convinzione che questa fascia d’età è bellissima. C’è un’umanità che è ormai impreziosita di consapevolezza, di esperienze importanti e di una freschezza che ancora si fa sentire attraverso slanci, desideri e coraggio; c’è una fede che vuole andare dritto al cuore, alla sola cosa necessaria… la relazione pasquale con Gesù, Signore della vita; c’è la chiamata ad essere gli adulti di oggi che è al contempo avvincente e destabilizzante, perché ogni dimensione dell’umano ha oggi più che mai un bisogno incredibile di senso e di una direzione: il mondo del lavoro, le relazioni, la sessualità, la vita etica, l’impegno civile…

Questo Campo francescano vuole essere, nel suo piccolo, un tempo privilegiato per vivere alcune esperienze molto importanti: il discernimento, la fraternità, la preghiera, la vita sacramentale, l’ascolto, il confronto, il servizio, la natura… attraverso uno stile evangelico di semplicità e di gioia.

Il Campo ha infatti come riferimento costante la Parola che è Gesù e la figura di S. Francesco d’Assisi, testimone di vivida eloquenza.

L’articolazione della settimana è quella classica dell’esperienza di Campo:

  • Alcune camminate nella natura incontaminata dei boschi del casentino; Camaldoli e La Verna sono solo alcune mete raggiungibili dal Villaggio. Le escursioni sono sempre momenti preziosi di riposo interiore e di crescita.
  • Momenti in gruppo guidati da un animatore: è il tempo del confronto, dell’approfondimento, del chiarimento e, perché no, anche della crisi… quella santa, quella che spesso anticipa grandi risposte. Si desidera aiutare a riscoprire nell’altro un dono, una benedizione con cui Dio continua a fare visita.
  • Tempi personali di silenzio e di riflessione. Il cosiddetto “deserto” e l’opportunità di un confronto individuale con un frate possono essere tappe essenziali per venire in contatto profondo con tutto ciò che abita dentro (desideri, sofferenze, paure, rigidità…) e poterlo comprendere e vivere nella fede. Quando la fede si sporca di vita e la vita si illumina di fede… lì è possibile dire a Dio il proprio “sì”.
  • La liturgia (la liturgia delle Ore e la S. Messa) e i sacramenti (ricevere l’Eucaristia e vivere la Riconciliazione) attingono direttamente all’Amore smisurato di Dio. È una relazione viva e vera che trasforma.
  • La fraternità, nello spirito tipicamente francescano, colora tutta la giornata con le tinte della gioia e della pace.
  • Piccole esperienze di servizio. Al Villaggio il “lavoro manuale” (turno lavaggio piatti o pulizia di una ambiente della casa…) è tempo di fraternità, di gioia e di dono.

 

Una questione d’amore: adulti nella fede in Gesù Cristo!

Essere uomini e donne adulti è solamente una questione di maturità psichica, fisica, affettiva, relazionale e sociale? E là dove la propria storia o l’ambiente sociale impongono il permanere di ferite o di limiti… la gioia piena è un fiore che non potrà mai sbocciare? La pace profonda del cuore è solo un’illusione?

No! Certo che no!

Un cristiano ha un criterio in più per orientare il proprio cammino: la fede nel Signore Gesù. La fede autentica impatta continuamente la vita e la trasforma da dentro, come il lievito nella pasta: la fede… umile, concreta, quotidiana, appassionata, semplice… porta a maturazione la nostra umanità secondo un criterio nuovo: l’amore. La vita di fede è una grande chiamata ad amare. Può essere molto liberante comprendere e vivere l’esperienza di fede secondo la logica evangelica dell’amore: amare Dio, amare se stessi, amare ogni persona, amare la vita… è quanto di meno scontato ci sia oggi… è quanto di più urgente ci sia oggi.

Note

  • La fascia d’età a cui la proposta si rivolge va dai 28 ai 38 anni compresi.
  • I partecipanti saranno alloggiati in pensione completa presso il Villaggio San Francesco: uomini e donne dormiranno in camerate separate, ognuna con propri servizi igienici. Ad ognuno è chiesto di portare sacco a pelo o lenzuola, asciugamani e occorrente personale di toilette. Il Villaggio non è una struttura alberghiera, per cui gli spazi interni e gli arredi sono molto essenziali: è bene saperlo, per evitare la delusione o il piccolo disagio di non trovare i comfort attesi.
  • Abbigliamento: comodo e sportivo; poiché al Villaggio può arrivare a fare piuttosto freddo anche in estate è meglio portarsi qualche indumento più pesante; consigliati gli scarponi da montagna.
  • Necessario per le escursioni: zaino, borraccia, cappellino.
  • Al Villaggio non c’è connessione Internet e non tutti gli operatori di telefonia mobile danno sufficiente copertura (la TIM garantisce la miglior copertura).
  • Il telefono fisso del Villaggio non può essere usato né per chiamate in entrata, né in uscita di carattere personale, salvo evidenti situazioni di urgenza.

COSTO DEL CAMPO, comprensivo di vitto, alloggio e spese di segreteria è di €200,00. Rimangono esclusi i viaggi di andata e ritorno, e ogni extra non indicato.

INIZIO DEL CAMPO: il 9 AGOSTO (si chiede di arrivare al Villaggio ENTRO LE ORE 11.30); IL CAMPO SI CONCLUDE NEL PRIMO POMERIGGIO DEL GIORNO 16 AGOSTO, non oltre le ORE 15.30

Verrà inviato per tempo il programma dettagliato del Campo.

Per eventuali spostamenti durante il Campo potrebbe essere necessario l’uso di alcuni mezzi propri, secondo la disponibilità di ciascuno. In questo caso non è previsto alcun tipo di rimborso (carburante…).

Per l’iscrizione è necessario prendere contatto inviando una prima e-mail brevemente descrittiva (età, provenienza, occupazione, eventuale realtà ecclesiale di provenienza); successivamente verrà chiesto di compilare dettagliatamente il modulo di iscrizione.
Il regolamento del Villaggio si può scaricare nell’area download